Donne pioniere: una Mostra online su Europeana

La Commissaria UE per l’Economia e la società digitale ha inaugurato la Mostra online su Europeana, dedicata alle donne pioniere nelle arti, nelle scienze, nella società, a cominciare da quella dedicata a Maria Skłodowska-Curie.

Di Annarita Felcini

Fino all’8 marzo 2019, Giornata internazionale della Donna, su Europeana (la piattaforma digitale dell’UE per il patrimonio culturale) saranno presentati i profili di donne di spicco nel campo delle arti e delle scienze, che hanno dato un contributo significativo in ambito sociale, economico e tecnologico.

La Mostra online dal titolo “Pioniere: donne apripista nelle arti, nelle scienze e nella società”, inaugurata dalla Commissaria UE per l’Economia e la Società digitale, Mariya Gabriel, rientra nella Strategia Donne in Digitale (Women in Digital) per aumentare la partecipazione delle donne all’economia digitale e per consentire loro di svolgere un ruolo più attivo nell’era digitale.

La strategia si concentra sui progressi da compiere in tre aree:

– combattere gli stereotipi di genere nell’economia digitale;

– promuovere le competenze e la formazione digitali delle ragazze e delle donne;

– sostenere l’aumento delle donne imprenditrici e innovatrici.

Quanto sarebbe meglio l’Europa se le ragazze e le donne si sentissero autorizzate a sognare in grande e puntare in alto nei vari campi professionali, dall’arte alla scienza? – ha dichiarato Mariya Gabriel Avere modelli di ruolo le aiuterà a realizzare questi sogni. La mostra online che lancio in collaborazione con Europeana parla di donne pioniere della nostra storia le cui vicende sono molto diverse, ma hanno una cosa in comune: donne senza paura che hanno cambiato il mondo con la loro passione e il loro duro lavoro. Oggi abbiamo bisogno di potenziare e ispirare ragazze e donne ovunque in Europa per innovare, scoprire e creare soprattutto nel settore digitale. E tutti noi, abbiamo un ruolo da svolgere”.

La prima storia pubblicata che darà il via alla mostra online vede uno dei più grandi nomi della scienza: Maria Skłodowska-Curie, la scienziata vincitrice del premio Nobel, famosa per le sue scoperte pionieristiche in fisica e chimica, che ha trasformato le percezioni delle donne impiegate nella scienza e nella tecnologia.

Ogni settimana, fino alla Giornata internazionale della donna nella prima settimana di marzo, sarà pubblicata una nuova storia, e successivamente la mostra sarà disponibile online su Europeana. Ricordiamo che la Commissaria Gabriel ha lanciato lo scorso marzo la campagna #No Women No Panel, sostenuta da altri Commissari, un’iniziativa che mira a sensibilizzare in merito all’equilibrio di genere nei Gruppi e negli Eventi pubblici, impegnandosi personalmente a partecipare ai Gruppi di Lavoro o a Convegni solo se c’è un’altra donna invitata.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.