L’alimento amico delle donne: il latte

Come prevenire l’osteoporosi con il latte.

Di Serena Lepri

Tolstoj diceva che le donne sono una vite su cui gira tutto e per far sì che la donna sia capace di reggere e sorreggere tutto ciò che la circonda è fondamentale che sia forte. La forza deve esserci nel coraggio, nelle azioni e nei pensieri delle donne ma anche nel fisico.

Soprattutto quando la vita di una donna si affaccia verso la menopausa, lei deve saper accogliere questo periodo di profondi cambiamenti con grande forza.

La menopausa, purtroppo, porta la donna alla predisposizione di un maggior numero di patologie in quanto viene a mancare il potere protettivo degli estrogeni che la accompagnava fino a ieri.

L’osteoporosi è una di quelle malattie da combattere e se ne può prevenire l’insorgenza con un alimento alleato delle donne: il latte.

Ormai è largamente conosciuto il binomio calcioossa, ma forse non molti conoscono il motivo chimico che c’è dietro questa relazione.

Il latte, in realtà, contiene pochissimo calcio rispetto ad altri alimenti. Infatti, 100 g di latte contengono 120 mg di calcio, 100 g di parmigiano ne contengono 1200 mg, cioè oltre 1 g!

Vi chiederete, allora, come mai non si consiglia il formaggio per chi ha problemi ossei e/o di malassorbimento di calcio, visto che ne contiene molto di più. La risposta sta proprio nella composizione chimica nel latte, in come è fatto, ovvero nelle interazioni che si instaurano tra il minerale e le altre molecole del latte.

Solo per annoverarne una, il latte contiene il lattosio, il suo zucchero per eccellenza, che, nel nostro intestino, viene trasformato in acido lattico. La tanto acclamata flora batterica del nostro colon riesce a creare, a partire dal lattosio, un ambiente relativamente acido, il quale favorisce l’assorbimento del calcio.

Nel formaggio, invece, il lattosio non è presente per via della tecnologia e delle modalità con cui si prepara questo derivato. Si comprende, perciò, come le proprietà benefiche del latte, per quanto riguarda il calcio, vengano perse nel formaggio.

È utile ricordare che bisogna mangiare bene oggi per stare bene domani, e così vale anche per il calcio nella prevenzione dell’osteoporosi.

Donne, a tutto latte!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.