Fai da te: scarpiere originali e a costo zero

Alcune idee per riporre le nostre calzature

di Glenda Oddi

Rigorosamente nere o colorate, basse o con il tacco, sportive o eleganti, le scarpe sono per molti una vera e propria passione, fino ad arrivare ad accumularne parecchie. La creazione di uno spazio adeguato per riporle è dunque un obbligo. Se si vuole evitare di optare per l’acquisto di mobili ad hoc è possibile orientarsi su scarpiere fai da te. Con una spesa minima, pazienza e manualità sarà possibile trovare dunque una soluzione originale per riporle.

Sono molti i materiali utilizzabili, vediamone alcuni:

  • Tubi in PVC di reimpiego. Basta tagliarli e fissare le varie sezioni una sull’altra con colla a caldo. Ѐ possibile anche dare loro una vivace colorazione con della vernice;
  • I pallet sono un’altra possibilità, dopo averlo affisso alla parete sarà infatti possibile incastrare il tacco delle scarpe tra le loro fessure. Sicuramente rappresentano una soluzione adatta per un ambiente rustico o comunque con un arredamento non convenzionale. Anch’essi possono essere decorati a piacere;
  • Possibile soluzione è rappresentata anche dalle cassette per il vino dove i vari scomparti destinati alle bottiglie diverranno lo spazio per le scarpe;
  • Cassette di legno di varia forma e misura possono essere affisse alla parete e colorate o laccate con della vernice, diventeranno così delle scarpiere e non solo;
  • Una vecchia scala in legno può rappresentare un’ulteriore valida soluzione. Basta poggiarla alla parete con la giusta inclinazione e posizionarci sopra le scarpe. Sarà in grado di dare un tocco di originalità all’ambiente;
  • Un‘ultima possibile idea è recuperare contenitori di latta (come quelli delle vernici per esempio). Basta fissarli al muro posizionandoli secondo il proprio gusto.

Queste sono solo alcune delle soluzioni possibili. Spazio alla fantasia!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.