Segreti per un’abbronzatura perfetta

Vademecum per l’esposizione al sole e alla lampada

Di Glenda Oddi

Le abbronzature non sono tutte uguali. Se siete amanti della tintarella e adorate crogiolarvi al sole per ore bisogna ricordare che il colorito perfetto è quello che si raggiunge gradualmente, mantenendo la pelle sana ed idratata (no pelle morta o arrossata). Il peggior pericolo per acquisire colore è proprio la fretta, la rapida ed eccessiva esposizione al sole o alla lampada rischia di scottare la pelle, cosa che la porterà a spellarsi e quindi a perdere l’intensità e l’uniformità del colorito acquisito fino a quel momento, oltre che rappresentare un rischio per la salute. Il segreto principale e dunque avere pazienza e procedere per gradi. Questo vale sia per l’esposizione alla luce naturale che a quella delle lampade. Per chi ama prepararsi per il mare attraverso l’abbronzatura delle lampade o ricorre ad essere per mancanza di tempo ci sono dei punti fondamentali da ricordare:

  • Scegliere un centro affidabile con attrezzature a norma. Ci si può informare ad esempio leggendo su internet le recensioni;
  • Prima dell’esposizione eliminare ogni residuo di trucco e profumo, la pelle deve essere pulita;
  • Usare una protezione, il rischio di melanoma è sempre in agguato;
  • Usare gli occhialini protettivi in dotazione;
  • Togliere le lenti a contatto;
  • Se si è incinte evitare di utilizzare la lampada;
  • Usare sempre una crema doposole;
  • Seguirei un programma per strutturare l’abbronzatura in maniera sana e graduale. Se non si è esperti lasciarsi consigliare dai professionisti presso cui ci si serve.

Se si opta per un’esposizione alla luce solare, invece, è opportuno ricordare che bisogna usare nei primi giorni una protezione totale per ridurla poi progressivamente attraverso l’impiego di creme con capacità schermate diversa. Importante utilizzare la crema anche se il cielo è nuvoloso. Il vademecum per l’esposizione al sole è:

  • Usare una crema protettiva ed applicarla almeno 30 minuti prima;
  • Esporsi con pelle detersa da profumi, trucco o altro;
  • Evitare gli orari in cui il sole e più intenso (11-15 ca.);
  • Aumentare il tempo di esposizione in maniera progressiva;
  • Riapplicare la crema protettiva più volte durante la giornata;
  • Bere molta acqua;
  • Proteggere anche i capelli con il cappello e le labbra con creme apposite;
  • Cambiare lato di esposizione ogni 15/20 minuti;
  • Calcolare il tempo del bagno in quello di esposizione;
  • Usare abbondantemente un doposole di qualità.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.