Una card per San Valentino

“Valentine” ovvero un biglietto d’amore.

Di Carmen Marinucci

La festa di San Valentino, è dedicata agli innamorati, la sua origine è molto confusa e controversa. , celebrata in Europa, America e Oriente, consiste nello scambio di “valentine” ovvero biglietti d’amore.

La più antica “valentina” viene attribuita a Carlo D’Orlèans, che relegato nella Torre di Londra scriveva alla moglie versi d’amore  “Je suis desja d’amour tanné, ma trés doulce Valentinée….”

Dal XVI secolo le cartoline di auguri di San Valentino, divennero sempre popolari, i soggetti simboli erano colombe, fiori e angioletti.

La loro realizzazione divenne molto creativa, infatti ne troviamo di dipinti a mano, con decorazioni effetto “pizzo” e con scritte in stile manoscritto miniato.

Negli Stati Uniti, la stampatrice Esther Howland nel 1847 creava “valentine” con pizzi, merletti e nastri avviando così un vero e proprio business.

Con il passare del tempo, le cartoline di San Valentino, hanno accompagnato scatole di cioccolatini, profumi, e altri doni, perdendo lentamente la loro popolarità fino ad essere sostituiti in alcuni casi da biglietti inviati con posta elettronica.

Sicuramente, esistono ancora persone che non hanno del tutto perso la vena romantica e che vogliono ancora stupire il proprio partner nel giorno dedicato agli innamorati regalando una card personalizzata   creata con le proprie mani.

Ho pensato così di realizzare un biglietto per San Valentino, dove i colori diversi dal solito rosso, profumano di primavera.

Visitate la sezione tutorial “Lovable card” troverete, i materiali utilizzati, il procedimento per la creazione della card e il relativo video.

Buona visione, ma soprattutto buon San Valentino.

GUARDA E DIVERTITI

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.