Nail Art russa, di cosa si tratta

Questa tecnica è diventata sempre più usata negli ultimi anni grazie a saloni specializzati che prima negli Stati Uniti e poi in Europa hanno iniziato ad eseguire questa particolare tipologia di cura dell’unghia e di applicazione dello smalto.

Si tratta di un tipo di manicure particolare dovuta al fatto che in Russia e nei paesi limitrofi la cura dell’unghia viene studiata in maniera specifica ed è per questo che questo sistema promette risultati impeccabili e duraturi.

Novità di questa tecnica viene già dal nome ovvero dry manicure, ossia manicure a secco; con questa tecnica infatti non si usano liquidi ma strumenti di alta precisione con punte in diamante e pietra pomice che eliminano in maniera delicata le cuticole e livellano al meglio il letto ungueale così da ottenere una forma più precisa.

Ovviamente questa tecnica di altissima precisione richiede di stare in un salone dalle due alle tre ore, a seconda di come si trova la nostra unghia e dal tipo di manicure desiderata, se semplice o con decorazioni particolari. Questo perché ogni passo richiede precisione e attenzione in modo da migliorare l’aspetto anche delle mani più rovinate.

I vantaggi di questa tecnica russa sono quelli di non alterare il letto ungueale che è naturalmente poroso e che cambiandone la sua superficie o consistenza può rendere problematica sia la stesura dello smalto che la presa del gel.

In questo modo la manicure ha una durata maggiore con uno stress minore per le nostre unghie.

Ovviamente come tecnica non può essere eseguita a casa visto che gli strumenti essendo molto taglienti vanno maneggiati con  cura e professionalità.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.