Trippa alla parmigiana

di Benedetta Giovannetti

La trippa alla parmigiana è un piatto ricco e saporito che viene dalla tradizione culinaria povera dell’Emilia, diversa da quella alla fiorentina si prepara con un soffritto di cipolla e dopo aver rosolato bene la trippa con la cottura a fuoco dolce di due ore con la passata di pomodoro.

Ingredienti:

1,5 kg di trippa pulita

1 cipolla bianca

220 grammi di passata di pomodoro

100 grammi di parmigiano reggiano dop da grattugiare

Pepe nero

Olio extravergine di oliva q.b.

Brodo di carne 200 grammi

Sale fino q.b.

Tritate finemente la cipolla e tagliate la trippa a listarelle.

In un tegame alto e capiente fate rosolare la cipolla con olio extravergine di oliva e fatela appassire per una decina di minuti, aggiungendo del brodo di carne, una volta che la cipolla sarà morbida aggiungete la trippa e fatela rosolare per 5/6 minuti.

Aggiustate di sale e pepe e unite la salsa di pomodoro.

Fate amalgamare il tutto e girate con un mestolo di legno, quindi lasciate cuocere il tutto senza coperchio a fuoco dolce per circa 2 ore aggiungendo di tanto in tanto un mestolo di brodo di carne perché la trippa non si secchi e risulti morbida.

A cottura terminata aggiungete il parmigiano reggiano grattugiato, amalgamate e servite la vostra trippa.

Se chiusa ermeticamente si conserva in frigorifero per due giorni ma può anche essere congelata.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.