Fine della Premier femminile?

di Riccardo Pallotta

Secondo quanto riportato da BBC Sport, le squadre femminili di Super League e Championship presumono che la loro stagione non riprenderà.
Tuttavia, nessuna decisione sarà finalizzata fino alla conclusione di un processo di consultazione formale. I club riceveranno una lettera dalla Federcalcio che chiede il loro punto di vista.
Resta inteso che il consiglio congiunto WSL e Women’s Championship deciderà quindi come determinare i piazzamenti finali.
Le squadre maschili della Premier League hanno iniziato gli allenamenti senza contatto martedì, con le giocatrici del campionato che sperano di seguire l’esempio dal 25 maggio.
Resta inteso che WSL e le squadre femminili di secondo livello non si aspettano di raggiungere questo stadio in questo periodo.
Una delle questioni più urgenti dei campionati femminili è informare l’Uefa su come saranno determinate le due squadre di qualificazione dell’Inghilterra per la Champions League femminile della prossima stagione, con l’avvicinarsi di una scadenza.
Il 23 aprile, il comitato esecutivo dell‘Uefa ha approvato le linee guida che affermano che, se una lega dovesse essere prematuramente interrotta per motivi legittimi, l’organo di governo del calcio europeo “richiederebbe all’associazione nazionale interessata di selezionare i club per le competizioni Uefa per club per il periodo 2020-21 in base allo sport merito nelle competizioni nazionali 2019-2020 “.
Non sono ancora state prese decisioni in merito alla retrocessione di una squadra del WSL o alla promozione di una squadra del Campionato se non è possibile giocare più partite.
Un portavoce della FA ha dichiarato lunedì che “continuerà a consultarsi” con i club sulla “possibilità di terminare” la stagione del WSL e del campionato femminile, aggiungendo che è “chiaro che ci saranno sfide significative” nel completare la campagna.
La voglia e il desiderio di tifosi e giocatrici sembra quello di proseguire la stagione, ma al momento nulla è lasciato al caso e bisognerà quindi attendere.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.