Nail Art come realizzare da sole il babyboomer

di Benedetta Giovannetti

Nato qualche anno fa come “sostituto” della french manicure il babyboomer ha riscosso un successo enorme ma non ha mai del tutto soppiantato il classico french anzi possiamo tranquillamente affermare che i due convivano da buoni vicini senza darsi noia.
Perfetto per la manicure delle spose è adatto anche per chi ama una manicure sobria e delicata.
E’ ideale sia per unghie non molto lunghe e dalla forma arrotondata, la classica mandorla per intenderci, che per quelle più lunghe e dalla forma a stiletto.
Può essere realizzata con gel, semipermanente o con il classico smalto.
Caratteristiche di questa nail art è il passaggio graduale dal rosa naturale al bianco sulla punta.
I colori sono rigorosamente rosa o bianco ma si può giocare anche con i colori dal rosa carne al rosa acceso e dal bianco gesso al bianco latte.
Se usiamo lo smalto tradizione serve una base protettiva levigante, uno smalto bianco e uno rosa naturale, un top coat e una spugnetta in lattice per il make up.
Dopo aver applicato la base protettiva si prende la spugnetta e di formano due strisce di colore una vicino all’altra usando lo smalto bianco e rosa e tamponandolo direttamente sull’unghia, se necessario ripetere un paio di volte l’operazione per ottenere la copertura e l’intensità desiderata e una volta asciutto passare il top coat.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.