Liquore all’arancia

di Benedetta Giovannetti

Un liquore facilissimo da preparare, perfetto anche come idea regalo dal gusto dolce ma non troppo alcolico perfetto come digestivo dopo i pasti. Buonissimo se servito freddo quando fa caldo e apprezzato da tutti anche nei periodi più freddi dell’anno. La preparazione non è difficile ma il periodo di macerazione risulta lungo.

Ingredienti
1 litro di alcool alimentare 90°
8 arance non trattate o biologiche
1 litro di acqua
800 grammi di zucchero semolato
A piacere cannella o chiodi di garofano per aromatizzare (non sono obbligatori se non piacciono)

Per prima cosa lasciate in infusione la scorza delle arance nell’alcool, quindi prendete ogni arancia, lavatela e asciugatela bene e con uno spela patate o con un coltellino affilato prelevate la scorza facendo attenzione a non prendere la parte bianca.

Mettete le scorze in un contenitore a chiusura emetica o a vite e ricoprite le scorze con l’alcool.

Lasciate macerare lontano dalla luce e in un luogo fresco per almeno due settimane, ricordandovi di agitare il contenitore ogni giorno.

Passate le due settimane noterete che la scorza è completamente bianca e che il colore e gli oli essenziali della buccia sono nell’alcool che ha assunto un bel colore arancione.

Adesso è il momento di preparare lo sciroppo con acqua e zucchero.

In un pentolino portate a bollore l’acqua con lo zucchero mescolando di tanto in tanto, poi abbassate la fiamma e fate cuocere per 10 minuti. Lasciate raffreddare completamente.

Quando lo sciroppo si è freddato uniteci l’alcool facendolo filtrare da un colino a maglie strette. Mescolate bene e poi imbottigliate. Aspettate almeno un mese prima di consumarlo e se lo volete avere sempre fresco conservatelo nel freezer.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.