TROMBETTE DEI MORTI IN BRUSCHETTA

Profumo d’autunno

di Susanna Spinelli

Craterellus cornucopioides (piccola cornucopia) è il nome scientifico di questi funghi mentre Trombette dei morti è il nome usato comunemente in quanto spuntano tra fine ottobre e primi di novembre, il periodo nel quale si commemorano i defunti. 

Li possiamo raccogliere anche nel nostro Appennino Umbro – Marchigiano nei boschi di latifoglie.

Dall’aspetto poco attraente, per via del loro colore marrone/nero, si mimetizzano bene tra le foglie secche dei boschi in cui crescono, ma nonostante questo le trombette dei morti sono uno squisito ingrediente nelle preparazioni culinari.

Dall’aroma particolare, il loro sapore ricorda un po’ il tartufo sono ottimi per la preparazione di primi piatti, ma possono essere utilizzati con le uova o come salsa sopra le bruschette.

Per questa ricetta occorrono: 

  • 4 fette di pane casereccio per bruschette,
  • 4 salsicce,
  • 60 gr di funghi “trombette dei morti”,
  • 30 gr di burro,
  • 2 filetti di alici sott’olio,
  • 1 spicchio di aglio,
  • olio evo,
  • sale e pepe.

Procedimento: 

Pulire bene i funghi dal terriccio, aprendoli in senso verticale, passarli sotto l’acqua corrente ed appoggiarli man mano sulla carta assorbente. In una padella far rosolare uno spicchio di aglio intero e i filetti di acciuga spezzettati. 

Aggiungere le trombette dei morti e lasciar cucinare con il coperchio a fiamma bassa per permettere al liquido prodotto di evaporare; qualora non fossero arrivati alla giusta cottura aggiungere un po’ di acqua calda. Quando i funghi saranno teneri salare, pepare e togliere dal fuoco. Eliminare lo spicchio d’aglio e frullare i funghi con il frullatore ad immersione e aggiungere altro olio evo fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.  

Privare le salsicce del loro budello e spalmarle sulle fette di pane; infornare fino a cottura. Sfornare le bruschette posarvi la crema di funghi e servire calde.

Buon appetito!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.